I benefici che derivano dall’installazione di un addolcitore Ecowater sono numerosi e non riguardano solo il risparmio sulle bollette energetiche e sulla manutenzione degli elettrodomestici, ma si estendono anche alle detrazioni fiscali di cui si può beneficiare acquistando un impianto.

Le scuole hanno appena riaperto e sono sempre di più gli istituti che scelgono di eliminare dalle mense l’acqua in bottiglia per proporre quella a km 0: una scelta sicura e amica dell’ambiente che garantisce un notevole risparmio economico.

L'acqua che arriva alle nostre case contiene naturalmente minerali diluiti come carbonato di calcio e magnesio, responsabili della "durezza" dell'acqua. Un’acqua molto dura contiene un eccesso di questi minerali che si accumulano formando depositi di calcare. Le incrostazioni calcaree riducono la durata della vita di elettrodomestici come lavatrici, bollitori e macchine del caffè, corrodono le superfici di bagno e cucina, la rubinetteria, le stesse tubature dell’impianto idraulico.

In Italia la qualità dell’acqua potabile è tra le migliori in Europa. Gli studi effettuati a livello comunitario, collocano la nostra acqua al quinto posto dopo Austria, Svezia, Irlanda e Ungheria. Questo è certamente dovuto alle caratteristiche geomorfologiche del territorio; l’85% dell’acqua del rubinetto in Italia proviene infatti da falde acquifere sotterranee e risulta perciò di qualità migliore rispetto a quella che scorre in superficie.

Come suggerisce il nome, Ecowater, da sempre, si impegna a ridurre l’impatto ambientale in ogni fase del processo produttivo: dall’ideazione alla progettazione, dalla scelta dei materiali al packaging fino alla spedizione.

L’Italia è il primo paese in Europa e il secondo nel mondo per il consumo di acqua in bottiglia con una media di 206 litri l’anno a persona.

Tutti noi abbiamo notato, all’esterno dei supermercati, bancali di acqua confezionata in attesa, sotto al sole, di essere trasportati all’interno. Il materiale con cui vengono realizzate le cosiddette bottiglie di plastica è il PET (polietilentereftalato), un materiale sintetico prodotto con il petrolio o il metano. Per le sue alte capacità di conservazione, il PET è utilizzato per il confezionamento di molti cibi oltre che per l’acqua e le bibite.

L’acqua è un ingrediente fondamentale in cucina: preparare bevande, lavare, cuocere, bollire, impastare e altro ancora, rendono questo prezioso elemento fondamentale.

Al ristorante, un ospite elegantemente vestito alza il bicchiere poggiato sul lato destro del piatto e, con pochi movimenti delicati del polso, fa roteare il liquido nel bicchiere, reggendolo per la base per non modificare la temperatura del liquido. Dopo aver odorato il contenuto, lo avvicina alla bocca bevendone un piccolo sorso, lascia che il liquido si diffonda sul palato assicurandosi che abbia raggiunto ogni papilla gustativa. Alla fine lo inghiotte e commenta: "Un aroma ruvido e sassoso con una struttura oleosa, un tocco di gesso e acqua piovana fredda e un tocco di cenere di legno". Poi il sommelier posa il bicchiere d’acqua sul tavolo.

Come ogni anno è finalmente arrivata la stagione estiva: le temperature aumentano e con queste il consumo dell’acqua, il secondo elemento indispensabile per la vita. Assumerla nelle giuste quantità garantisce il funzionamento dei principali organi vitali e aiuta a migliorare notevolmente la forma fisica.

Istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite, la Giornata Mondiale dell’acqua si celebra il 22 marzo con lo scopo di sensibilizzare le persone sul tema dell’accessibilità all’acqua in tutti i Paesi del mondo.

Il 3 marzo si è celebrata la Giornata Internazionale della Natura. Indetta dall’UNGA (United Nations General Assembly) nel 2013, ha lo scopo di celebrare le molte forme della flora e della fauna selvatica e di aumentare la consapevolezza della moltitudine di benefici che la conservazione delle specie offre all'umanità.

A tutti è capitato almeno una volta di bere dell’acqua in bottiglia. Il materiale più diffuso con cui viene confezionata oggi è il PET. Si tratta del polietilene tereftalato o polietilentereftalato ed è una resina termoplastica adatta al contatto con gli alimenti, della famiglia dei poliesteri. Viene indicato anche con le sigle PETE, PETP o PET-P e il brevetto per le bottiglie risale al 1973.

Il 14 febbraio, come ogni anno, si celebra la festa degli innamorati: San Valentino. Si tratta di una festa controversa per le coppie che si dividono tra chi la festeggia e chi etichetta la giornata come una mera iniziativa commerciale.

Ogni anno gli europei generano 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica ma meno del 30% viene riciclato. Nel Gennaio 2018 la Commissione Europea ha stabilito che tutti gli imballaggi di plastica sul mercato dell'UE saranno riciclabili entro il 2030, che l'utilizzo di sacchetti di plastica monouso sarà ridotto e l'uso intenzionale di microplastiche sarà limitato. Inoltre, entro il 2025, gli Stati membri dovranno raccogliere il 90% delle bottiglie di plastica monouso per bevande.

Quando si parla di acqua del rubinetto si apre sempre un vivace dibattito che spesso viene alimentato da nozioni ormai superate o falsi miti. È giunto il momento di fare finalmente chiarezza sul tema e sfatare una volta per tutte i dubbi legati all’oro blu.

L’acqua è un elemento chiave per la vita dell’uomo: non è possibile vivere senza. Basti pensare che siamo composti mediamente per il 60% di acqua con picchi dell’80% per i neonati (fonte: Wired).

Si sta per avvicinare quella parte dell’anno in cui ci si mette a tavolino e si fa il bilancio di quel che è stato fatto durante l’anno e di quello che vorremmo realizzare con l’arrivo del nuovo. Sono tanti i buoni propositi che pianifichiamo di raggiungere ma che spesso non riusciamo a portare a compimento per questioni di impegni, di scarso tempo a disposizione, etc…

In autunno con i primi freddi e le giornate uggiose si sente spesso il bisogno di scaldarsi con una buona bevanda calda. The e tisane, gustati sotto una bella coperta sul divano, sono la miglior coccola da dedicarsi.

Almeno una volta nella vita vi sarà capitato di andare in albergo e di trovare gli asciugamani o gli accappatoi ruvidi. Probabilmente vi sarete detti che con una stella in più sulla porta non sarebbe successo ma, invece, non è così.

La Giornata mondiale dell'Infanzia fu istituita nel 1954 e si celebra il 20 novembre di ogni anno. Questa è una data importante per due ragioni: perché in questo giorno, nel 1990, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha pubblicato la Dichiarazione dei Diritti del fanciullo e perché da allora questa giornata viene celebrata come la Giornata internazionale dei Diritti dell'Infanzia.

Il fronte freddo sta per arrivare e, a partire dal 15 ottobre, in Italia molti hanno riacceso il riscaldamento. A chi non l'avesse ancora fatto, consigliamo di effettuare prima la pulizia periodica della caldaia e la verifica dell’efficienza energetica di tutto l’impianto.

Il calcare è un astuto nemico con cui quasi tutti hanno dovuto combattere almeno una battaglia nella vita. Conquista facilmente la rubinetteria e sui vetri delle docce può arrivare a creare vere e proprie patine di bianco.

In tutta Italia si è tornati sui banchi di scuola e i bambini sono pronti ad un nuovo anno di scoperte e nozioni. Ad attenderli, per una pausa ristoratrice o nelle mense, ci sarà anche l’acqua trattata del rubinetto.

L’autunno è ufficialmente arrivato e con lui la stagionale problematica della caduta dei capelli. Si tratta di un fenomeno molto diffuso, che coinvolge sia uomini che donne in quanto segue i ritmi della natura.

Nel mondo c’è sempre meno acqua e questa è la ragione per cui scienziati, inventori e ingegneri spendono sempre più tempo ed energie nel cercare di trovare soluzioni alternative che permettano di sprecarne il meno possibile. Per te, abbiamo selezionato quelle che ci sembrano più innovative.

Fino a qualche tempo fa, un addolcitore aveva un solo compito: eliminare dall’acqua le sostanze responsabili della formazione del calcare, addolcendola per l’utilizzo domestico.

Risparmiare acqua. Di solito è durante le vacanze che questo argomento viene affrontato, ma questa volta vi proponiamo qualche idea e novità tecnologica per ridurre il consumo di acqua, non solo in estate ma in qualsiasi momento dell’anno. Con il sole o con la pioggia - proteggiamo questa risorsa così preziosa! Di seguito trovi qualche spunto che non richiede molto sacrifici. 

Essere "ECO" oggi è diventata una moda e conquista un numero sempre più elevato di sostenitori. Purtroppo spesso ECO si riduce ad uno slogan invitante più che a una vera e propria scelta etica. 

Tutti noi siamo abitanti del pianeta blu. Questo è il nome giusto per la Terra che ha ¾ della superficie occupata dall'acqua di cui solo lo 0,1% è potabile.

Sabbia, sole, mare. Chi di noi non aspetta una vacanza rilassante, al caldo, tra drink rinfrescanti a bordo piscina e sabbia fine e morbida sotto ai piedi? Una vacanza rinfrancante dopo mesi di duro lavoro.

L'osmosi è un fenomeno naturale per il quale una soluzione povera di sali minerali passa attraverso una membrana semipermeabile per andare a diliuirne un'altra con una concentrazione salina maggiore.

caldaia

Come all'inizio di ogni autunno, quando cambia la temperatura, le mogli supplicano i mariti di accendere il riscaldamento di casa e i mariti fanno resistenza, finché è loro possibile, invitando le proprie mogli a vestirsi a cipolla. 

report-acque-minerali

Lo scorso 5 giugno 2017 è andata in onda una puntata di Report dedicata al consumo di acqua in bottiglia in Italia. Report si interroga sul perché vari elementi, pur rientrando nei parametri previsti dalla legge, non vengano pubblicati sulle etichette delle bottiglie.

Anche per il 2017 restano validi gli incentivi fiscali per l'acquisto di un addolcitore d'acqua. Se hai letto il nostro articolo sul funzionamento di un addolcitore ti sarai reso conto che i benefici che derivano dall'installazione di un piccolo impianto di addolcimento sono diversi. Dal punto di vista energetico sono quantificabili per esempio in una riduzione dei consumi del 18% per ogni mm di calcare rimosso. 

La primavera porta con sè una luce e una freschezza che ci fa venire voglia di chiudere in un cassetto l'inverno, di spalancare le finestre e dare il benvenuto al sole e all'estate che arriva. Ecco forse perché le mamme e mogli spesso approfittano delle vacanze di Pasqua per "rinfrescare" la casa. 

Si sente sempre parlare di addolcitori ma in Italia non sono molte le persone che conoscono il loro funzionamento. Scopo di un addolcitore è, come annuncia il termine stesso, addolcire l'acqua. In Italia sono tante le zone che hanno una percentuale di durezza dell'acqua abbastanza elevata.

Il Ministero della Salute, su richiesta di Aqua Italia, l'associazione delle aziende costruttrici di impianti e componenti per il trattamento delle acque primarie, ha chiarito le norme in vigore sul parametro della durezza.

Tutti noi usiamo l'acqua ogni giorno per compiere le azioni più diverse: lavarci i denti, lavarci le mani, lavare l'auto, pulire la casa, fare il bagno, fare la doccia, innaffiare il giardino... Lo spreco di acqua è costante e continuo ma nessuno si rende conto di quanti litri vengano sprecati anche per le azioni più semplici. Esegui il test per scoprire quanto sei ferrato in materia: https://www.onlinequizcreator.com/it/quanto-ne-sai-di-acqua/quiz-252242

Tutti noi veniamo travolti dalla quotidianità, dal lavoro e dagli impegni famigliari e spesso ci dimentichiamo di compiere anche le azioni più elementari, di avere quelle piccole accortezze che possono fare la differenza e che, necessariamente, influiscono sul nostro corpo, sul nostro benessere e sulla nostra vita.

L’acqua del rubinetto, in molte zone d’Italia, risulta molto calcarea, ovvero ricca di Calcio e Magnesio.

Molti dermatologi confermano che un’acqua troppo dura, quindi troppo calcarea tende a seccare la pelle e ad inaridirla. Per una persona che soffre già di dermatite o di secchezza cutanea, l’acqua che usa può fare la differenza.

Report

In questa puntata del 24/10/2016, Report si interroga su quanta plastica usiamo ogni giorno. Bottiglie, alimentari, imballaggi. La plastica è parte della nostra quotidianità ma, vogliamo davvero che sia così? Come ci racconta la giornalista, il 90% degli imballaggi è composto da plastica, il che significa entrare in contatto con antiossidanti, inchiostri e solventi ogni giorno di ogni mese di ogni anno. 

EcoWater Systems, primo produttore mondiale di addolcitori d'acqua residenziali, ha lanciato sul mercato la nuova gamma di addolcitori eVOLUTION. Performanti e connessi, prodotti con materiali premium, dalle caratteristiche esclusive, funzionali ed efficienti, dotati della tecnologia Wi-Fi Hydrolink plus®.

La Legge di stabilità 2016 (legge n. 208 del 28 dicembre 2015) ha prorogato al 31 dicembre 2016  sia la detrazione fiscale del 65% per gli interventi di efficientamento energetico e di adeguamento antisismico degli edifici, sia la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie.

logo ecowater systems piccolo

logo ecowater systems piccolo

Condividi su...

certificazioni-iso-ce-tifq-nsf